sss

Evento

Foto anziani

Vi avevamo informato del ritorno del ‘nemico invisibile’, come viene ormai comunemente chiamato il Covid-19, nella RSA Chiarugi.

Ci siamo interrogati a lungo come potesse essere tornato, nonostante avessimo messo in atto tutte le procedure di sicurezza e le misure dettate da Regione Toscana e ASL. La nostra professionalità, ma anche l’assoluta priorità di proteggere i nostri residenti, e i nostri operatori, ci hanno motivato nell’adozione di ulteriori cautele che potessero impedire al virus di farsi nuovamente strada all’interno della ‘Vincenzo Chiarugi’.

Ma come sta accadendo in tutta Italia, e nel resto del mondo, il Covid-19 è tornato, e al momento abbiamo positività sia tra i residenti che tra gli operatori.

Come da procedura, stiamo effettuando costantemente screening per verificare nuove positività o negativizzazioni. Nel frattempo, abbiamo proceduto a selezionare e assumere nuovo personale, che potesse sostituire gli operatori a casa. Con le nuove assunzioni siamo in grado di garantire ai nostri residenti il livello di assistenza qualificata che ha sempre contraddistinto la nostra struttura nel panorama regionale, e persino nazionale, mettendo al primo posto, come sempre, il benessere di chi vive nella ‘Vincenzo Chiarugi’.