sss

Evento

tutta un’altra Nottissima!

By: | 0 Commenti | Visualizzazioni: 1254

ieri la pioggia ha un po’ rotto le uova nel paniere di Nottissima
– niente, se pensiamo a quel che stava per succedere a Livorno.
Per noi della ‘Chiarugi’ è stata comunque una bella serata: abbiamo speso i primi 3 quarti d’ora a cantare insieme al Mirincoro, con esibizione di Renata (applaudita anche dalla sindaca) e di Carlo, irresistibile inarrestabile e beato. Passavano di lì alcune lettrici del gruppo A Voce Alta, che si sono fermate a commentare, ridere e godersi lo spettacolo con noi.
Quando è iniziato a piovere eravamo al MuVE, dove siamo già stati molte volte (per visitarlo, per attività, a cantare) e ci hanno accolto con gli onori riservati ai pezzi da museo (in senso positivo).
Al nostro arrivo in centro, i vigili ci avevano riconosciuto, aperto le transenne e consentito di parcheggiare ‘dentro Nottissima’: così, ho fatto una corsa a prendere il pulmino. Tornato, ho trovato altre persone che lì si erano riparate dalla pioggia (finalmente tanta gente al MuVE!), e gli anziani che raccontavano storie sul vetro e sulle vetrerie, quasi a veglia.
Ce ne siamo andati senza prendere una goccia d’acqua. Abbiamo anzi salvato dalla pioggia fitta alcune delle persone che si erano rifugiate al museo, facendole salire sul nostro automezzo come sull’Arca.

Tutto mi è sembrato così semplice, normale.

Solo stamani, ripensandoci, ho riflettuto su come stabilire una serie di esperienze e relazioni (con il CoRe, il gruppo di lettura, il Mirincoro, il MuVE, i vigili – anche con la sindaca) ci renda tutti protagonisti nella costruzione di una comunità più ‘amichevole verso gli anziani fragili’: in fondo senza altro sforzo se non quello dell’intelligenza nella scelta degli obiettivi e delle strategie che guidano le nostre azioni.